Amanti

13.00

La letteratura erotica non è un conoscere, ma un vivere. La sua forza è nell’evocazione. La letteratura erotica non è pornografia.
La pornografia è facile, l’erotismo no.
In questa raccolta di racconti, l’autore evoca il corpo erotico.

Descrizione

Autore: Giorgio Macellari

Genere: Racconti

Codice ISBN: 9788898583843

La letteratura erotica non è un conoscere, ma un vivere. La sua forza è nell’evocazione. La letteratura erotica non è pornografia.

La pornografia è facile, l’erotismo no.

In questa raccolta di racconti, l’autore evoca il corpo erotico. Prova superata.

Ci sono richiami ad Anais Nin ed Henry Miller in alcuni testi, echi di Marguerite Duras ed Emmanuelle Arsan, i turbamenti di D.H. Lawrence.
Citazioni possibili e imprescindibili di un “genere” che parte dall’antico, da un mondo prima greco e poi latino che all’erotismo ha dato spazio, immagini, teatro.
Le donne e gli uomini raccontati sono vivi della stessa sottile eleganza: il corpo c’è, al centro della narrazione, ma c’è soprattutto il dialogo fra corpi, erotici appunti, soggetti di pulsioni e sensazioni, mai oggetti.
Ne nascono quadri dove l’aspettativa e il “poi” giocano la parte forte: l’atto in sé, seppur presente, è culmine e partenza.
Non fatto meccanico, se mai fattore dove i sensi della percezione tattile, visiva, uditiva, del gusto e dell’olfatto si ampliano ai sensi dell’immaginato e del desiderio, al piacere. Svolge un ruolo fondamentale la seduzione, che è cosa più ampia del corteggiamento e che implica intelligenza. In alcuni racconti, dalla seduzione scatta l’innamoramento, ma non sempre.
Spesso l’incontro fisico è la presa d’atto, letteralmente, di una sensualità innata e svincolata da parametri estetici. Il bello e il brutto sono cosa diversa dal sensuale, come tutti sappiamo. Il bello si fa notare, ma la sensualità cattura: il corpo erotico è energia trasmessa, attivazione completa di muscoli, tendini, ossa, pensieri, emozioni e fantasie.

Un tutto che corrisponde a vivere.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Amanti”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.