Chi inventa le fiabe?

15.00

La pubblicazione sembra rispondere in modo concreto alla domanda: perché le favole sono importanti? Le favole sono importanti – questa la risposta data dal libro – perché traggono origine dalla risorsa umana più significativa: la creatività.

Descrizione

Sottotitolo: La fantasia dei bambini è infinita…

Autori: Giorgio Macellari  |  Max Pilla  |  Arianna Conca

 Illustrazioni a cura di: Valeria D’Agostino

Genere: Libri per bambini

Codice ISBN: 9788831970969

La pubblicazione sembra rispondere in modo concreto alla domanda: perché le favole sono importanti? Le favole sono importanti – questa la risposta data dal libro – perché traggono origine dalla risorsa umana più significativa: la creatività. E, in questo caso, la creatività è stata messa in campo da alcuni bambini delle scuole materne ed elementari della provincia di Alessandria, nell’ambito di un progetto denominato per l’appunto Inventafiaba.

“In apparenza” – affermano gli autori – “l’obiettivo principale dell’Inventafiaba poteva sembrare la semplice invenzione condivisa di una trama, con le tappe della sua costruzione; invece, in realtà, il laboratorio si proponeva di realizzare diversi scopi di carattere pedagogico: imparare giocando, tramite il coinvolgimento attivo di tutti i partecipanti; usare immagini e parole come se fossero mattoncini interscambiabili, grazie ai quali creare strutture narrative multiformi; rispettare il turno di parola, per abituare i più piccoli all’ascolto dell’altro; promuovere le idee, le proposte e le emozioni di ogni partecipante, integrandole con quelle degli altri; collaborare, insomma, all’interno di un gruppo.”

In effetti, i bambini stessi sono i veri protagonisti delle dieci storie contenute nel libro, valorizzate dai disegni di Valeria D’Agostino, talentuosa illustratrice che, nell’appendice della pubblicazione, ha replicato i disegni in bianco e nero, in modo tale che i giovani lettori possano dare spazio alla propria vena artistica, magari conferendo una nuova veste cromatica alle illustrazioni. Nelle fiabe, ecco comparire un orto, i giganti, una strega, gli immancabili orchi e un mago oscuro; ma anche, inattesi, i sovrani del sole, i gatti spaziali, uno stregone degli abissi marini e uno sceriffo sui generis; e, infine, altri incredibili personaggi, come un cavallo di nome Arcobaleno, una principessa delle nevi e un’altra degli elfi, addirittura un vampiro delle onde e un picchio di nome Gugù.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Chi inventa le fiabe?”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.