Si fa presto a dire pirolisi

20.00

In un Paese normale, l’idea di andare ad insediare una fabbrica per la rigenerazione degli pneumatici in mezzo ai vigneti e alle verdi colline dell’Oltrepò non sarebbe stata neanche avanzata.

Descrizione

Sottotitolo: Il riscatto della ragione sospesa

Autore: Vincenzo Giudice

Genere: Attualità – Romanzo

Codice ISBN: 9788831970280

“In un Paese normale, l’idea di andare ad insediare una fabbrica per la rigenerazione degli pneumatici in mezzo ai vigneti e alle verdi colline dell’Oltrepò non sarebbe stata neanche avanzata… Eppure, per convincere la Regione Lombardia, che pure dista in linea d’aria, sì e no, 60 chilometri da quei paesaggi agrari e boschivi, c’è voluto del bello e del buono.”
Questa la legittima riflessione che il noto giornalista e scrittore Vittorio Emiliani propone nell’introduzione a questo libro, una sorta di diario della assurda e pericolosa vicenda della pirolisi, la fabbrica che si voleva ficcare al centro di una zona di grande valore paesaggistico, agricolo, agri-turistico: una vera e propria sciocchezza, un insediamento industriale dei più assurdi, il quale avrebbe oscurato l’immagine di questo comprensorio collinare dalle molte e ancora inespresse possibilità; immagine che deve vedere in primo piano la risorsa del paesaggio che qui, da secoli, è soprattutto paesaggio agrario dominato dai vigneti.
In ogni caso, quella scritta da Vincenzo Giudice – osserva Marco Dapiaggi, uno dei leader del Comitato No Pirolisi – “è una storia di civismo declinata all’interno di una comunità che ha saputo alzare la testa e rivendicare la propria appartenenza a un territorio; una storia di amicizie sorte spontaneamente, di condivisione, di complicità, di colpi bassi, di illusioni e disillusioni, di rabbia e di felicità immensa che solo un ideale comune può generare.”
Una bella storia, appassionante, drammatica e coinvolgente, che l’autore racconta attingendo a un’immensa cultura personale e, soprattutto, alla propria delicata sensibilità.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Si fa presto a dire pirolisi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.