Tracce di memoria

15.00

Scavare nel passato, ricordare, far rivivere ambienti e personaggi della città sembrerebbe fatica sprecata. Siamo nel tempo dell’attualità, dell’adesso.

Descrizione

Sottotitolo: A Voghera e dintorni

Autore: Giovanni Maggi

con interventi di: Vittorio Emiliani e Massimo Minella

Genere: Racconti

Codice ISBN: 9788831970617

Scavare nel passato, ricordare, far rivivere ambienti e personaggi della città sembrerebbe fatica sprecata. Siamo nel tempo dell’attualità, dell’adesso. Così vuole la tecnologia, la moda, la filosofia imperante. L’autore è in disaccordo con tutto questo, convinto che ciò che è accaduto ieri, per quanto ampia sia la differenza con quanto avviene in questi giorni – globalizzazione, immigrazione, città sempre più grandi, nuovi settori economici – sia una trave utilissima per sorreggere l’oggi e per indicare le strade da percorrere verso il domani.
Allora ha raccolto le testimonianze di chi quell’accaduto lo ha vissuto. Ne sono usciti ritratti della città inediti per i giovani e forse dimenticati per coloro che di primavere sulle spalle ne hanno un bel po’.
A raccontarli è Giovanni Maggi, giornalista, scrittore e cronista della città per una decina d’anni nella redazione della “Provincia Pavese” assieme ad Angelo Calvi e Carlo Gobbi. Collaborazioni di qualità sono poi giunte da Vittorio Emiliani, pure lui giornalista e scrittore, che ha vissuto a lungo a Voghera e che ha al suo attivo numerosi testi in cui si parla di Voghera e dall’Oltrepò, e dal giornalista vogherese Massimo Minella, oggi capo della redazione genovese della Repubblica.
Il libro è corredato da un’ampia sezione fotografica. Il ruolo dell’immagine nel racconto del passato è quanto mai importante.
Così come Fellini diresse un formidabile “amarcord” dedicato a Rimini e alla Romagna, quest’opera più modestamente intende, come suggerisce Italo Calvino, smuovere la sabbia in cui sono depositate, per farle riemergerle, la memoria individuale e quella collettiva dei cittadini vogheresi.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tracce di memoria”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.