Le fiabolacce

10.00

Questo libro è il frutto di un musicista prestato alla letteratura o – perché no? – il frutto di uno scrittore vero prestato alla musica. Solo i lettori potranno forse scoprire la verità. La loro verità.

Categoria:

Descrizione

Autore: Alessio Zanovello

 Illustrazioni a cura di: Eliana Rottoli

Genere: Narrativa fantastica

Codice ISBN: 9788898583904

 

Che Alessio Zanovello sia un personaggio estroso e intelligente, simpatico e un po’ folle non devo certo essere io a scoprirlo.

Quando per la prima volta ci trovammo e disse – “Ho scritto alcuni racconti; si potrebbe pensare di pubblicarli…” – la sensazione fu subito di terrore.

Poi ci ricordammo di una saggia osservazione espressa da Woody Allen: “Quando un giovane uomo riesce a superare indenne la fase dell’adolescenza, vuol dire che è sopravvissuto ad una guerra mondiale e che continuerà a vivere”.

E così comprendemmo che, di qualunque cosa si trattasse, saremmo comunque sopravvissuti, anche ai racconti di Zanovello.

Questo libro è il frutto di un musicista prestato alla letteratura o – perché no? – il frutto di uno scrittore vero prestato alla musica. Solo i lettori potranno forse scoprire la verità. La loro verità.

Inutile dirlo: c’è della musica dentro questo libro. Una musica svolazzante come le sinfonie di Rossini.

Questo non è comunque un vero e proprio libro, ma una serie di sogni; il che richiede delicatezza. Bisogna entrarci in punta di piedi.

Quello che accade assomiglia molto ai cristalli di sale o zucchero che maturano nel tempo: è il cristallo germogliato dall’incontro tra il mondo vero, quello delle routine quotidiane, materiale e tangibile, e il mondo dell’irreale e dell’ipotetico.

Non solo. Il mondo del fantastico è raccontato per suoni e per gesti, come in un sogno, appunto. E può e deve essere raccontato. Con la voce. Con il movimento. Magari con la musica. Ognuno può e deve farne ciò che vuole: le righe scritte da Alessio Zanovello sono pronte per essere trasformate e rielaborate.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le fiabolacce”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.